animus

Performance in open space

I Giardini Zen, un vero “angolo d’Oriente” situato in pieno centro storico a Forlimpopoli, animeranno sabato e domenica all’insegna della musica e della danza. Sabato dalle 15, in collaborazione con l’Associazione Damanhur Bologna, esibizione di “Musica sacra e arte”, poi dalle 16.30 il musicista Filippo Fiorini con il suo didgeridoo e Jacopo Achille Valentini proporranno SoundBodyArt: musica, danza e arte dal vivo. Jacopo Achille Valentini è un giovane artista, performer e ballerino forlivese amante del disegno e dei colori che contraddistinguono le sue opere ai quali viene sempre data l’importanza primaria. All’età di soli sei anni si avvicinò alla danza spinto dal desiderio di scoprire nuovi orizzonti, poi studiò danza di strada ma ben presto capì che la sua vera vocazione era la danza moderna e in particolare la danza contemporanea.
Alle 18.15 sarà il turno di “Di voce, di suoni e di anima”, a cura di AtmaSounus, mentre domenica alle 15 protagoniste l’handpan e la chitarra del “Duo Matarko” e, dalle 16.30 la danza espressiva araba dell’Ensamble Natyangeli. Infine la rassegna sarà chiusa alle 18.15 dalle campane tibetane e di cristallo di Giuseppe Marino operatore esperto di suono terapeutico che farà vivere ai visitatori un’esperienza di grande suggestione. La musica, infatti, diventa un bagno armonico collettivo per sperimentare il massaggio sonoro,  i benefici delle vibrazioni che si espandono nel sistema nervoso, linfatico e circolatorio, ristabilendo l’armonia in ogni cellula del corpo. Durante il concerto i partecipanti vivranno, insomma, un’immersione nelle sonorità, un breve ma totalizzante massaggio sonoro individuale che permetterà loro di capire gli effetti della musica sul  piano fisico, energetico e mentale.

 

LOCANDINA CONCERTO IN ANIMUS

Comments are closed.